Veterinari


Come adottare un cane abbandonato

Di cani abbandonati e desiderosi di cure ed attenzioni, i canili sono veramente pieni. Molto spesso, le persone preferiscono acquistare cani di razza presso allevamenti ricercati, dimenticando tutti gli animali abbandonati che vivono dietro le sbarre di un canile nella speranza di trovare un padrone che restituisca loro la dignità ed una seconda possibilità di vita e di felicità.

Se troviamo per strada un cane abbandonato e ce ne innamoriamo perdutamente, non possiamo tuttavia adottarlo se prima non verifichiamo lo stato di salute dell’animale e se in particolare non ci accertiamo che il cane non sia fuggito. Per farlo, occorre allertare un veterinario dell’ASL, la polizia locale oppure l’Enpa (Ente Protezione Animali),e verificare che il cane non abbia un tatuaggio o un microchip: l’eventuale presenza di uno di questi identificativi dovrebbe far risalire al legittimo proprietario del cane, al quale, nel caso in cui sia certificato l’abbandono, potrà toccare una punizione come l'arresto fino a un anno di carcere e una multa fino a 10.000 euro.

Nel caso in cui decidessimo di adottare un cane abbandonato, dovremo verificare insieme al veterinario che stia bene ed eventualmente essere disposti a prenderci carico delle eventuali cure per la vaccinazione e di tutto ciò che gli serve per ritornare alla normalità.