Veterinari


Cani e gatti destri o mancini? La lateralizzazione negli animali

La lateralizzazione è il processo mediante il quale gli individui individuano ed utilizzano la destra e la sinistra sul proprio corpo: l’essere destri o mancini significa utilizzare con maggiore frequenza la destra o la sinistra a seconda del caso particolare, e caratterizza moltissime persone. Tuttavia, la lateralizzazione non è solamente un processo legato all’individuo ma si può anche associare ai comportamenti animali: essa viene connessa in particolare al loro schema corporeo e rappresenta la predominanza di una parte del corpo rispetto ad un’altra.

Ecco che quindi avremo cani che scodinzolano prevalentemente a destra o prevalentemente a sinistra – anche se lo scodinzolio è legato più in particolare alle sensazioni ed agli stati d’animo del cane – o che utilizzano una zampa più di un’altra per giocare con noi esseri umani o tra loro simili.

La lateralizzazione è quindi un processo comune in tutto il regno animale e quindi si estende anche ad altri animali domestici: avete mai provato ad offrire un barattolo contenente del cibo al vostro gatto o cane per vedere con quale zampa prova ad acchiapparlo? Oppure, avete mai provato a lanciare una pallina al vostro criceto per vedere qual è la zampetta che utilizza maggiormente per giocare con essa?

Anche pappagalli, uccelli e roditori in genere sono soliti utilizzare una zampa dominante per portare il cibo alla bocca oppure alle narici: provate ad osservare il vostro animale domestico e scoprirete se è destro o mancino!