Veterinari


Come fanno i cani a ritrovare la strada di casa

Un cane disperso che ritorna a casa dopo tanti anni; un gatto che sembra essere sparito nel nulla, finché un giorno i loro padroni, ormai rassegnati all’idea di averlo perso per sempre, non se lo ritrovano davanti alla porta di casa. Sono tante le storie come queste che lasciano spesso senza parole: animali domestici amati e rispettati che spariscono per anni e poi ritornano, come per magia, dopo aver percorso chilometri e chilometri in cerca del proprio padrone e della propria casa.

Ma come fanno questi animali a ritrovare la via di casa, dopo aver camminato per diversi chilometri ed esser stati lontani da casa per mesi, spesso anche anni? Sebbene sia necessario valutare la situazione caso per caso, la scienza non sembra essere ancora riuscita a dare delle risposte concrete a questa capacità degli animali domestici.

L’unica risposta che si è in grado di dare, oggi, è che cani e gatti utilizzano precisi riferimenti geografici ma soprattutto il loro olfatto, grazie al quale sarebbero in grado di orientarsi e di ritrovare la strada giusta verso la propria casa. Questo, però, non serve a spiegare come facciano gli animali a ritornare a casa dopo aver percorso svariate migliaia di chilometri: la ricerca olfattiva e lo spiccato senso dell’orientamento non sembrano utili a dare una risposta in tal senso. Molti appassionati di animali, però, sono pronti a giurare che per ritrovare la strada di casa, cani e gatti seguano il proprio cuore.