Veterinari


Cani: dimmi come scodinzoli e ti dirò chi sei

La coda che si agita, nei cani, è spesso indice di contentezza, felicità, eccitazione. Un cane scodinzola ed agita la coda quando vede il suo padrone, quando è contento, quando in generale vuole dimostrare e mostrare la sua eccitazione per qualcosa che è appena accaduto oppure che deve ancora accadere.

Ma uno studio scientifico recentemente pubblicato nella rivista Current Biology ha dimostrato che dietro allo scodinzolio dei cani c’è, in realtà, qualcosa di più: questa ricerca italiana prende le fila da uno studio di qualche tempo fa già effettuato sullo scodinzolio dei cani, il quale aveva stabilito che il cane tende ad agitare la coda verso destra quando avverte sensazioni positive, e verso sinistra quando invece, le sensazioni avvertite sono negative.

Lo studio pubblicato sulla rivista Current Biology sembra tuttavia dirci di più: infatti, i ricercatori italiani hanno dimostrato che se gli esseri umani non sembrano fare caso al lato verso cui è rivolta la coda che scodinzola, i cani sono molto interessati a questo aspetto perché sarebbe un elemento molto importante per capire di più sul carattere e sulla personalità del cane che hanno di fronte. Infatti, un cane che vede scodinzolare un altro cane verso destra sarà immediatamente rilassato e si comporterà di conseguenza, mentre nel caso in cui il soggetto incontri un altro cane che scodinzola verso sinistra, il battito cardiaco aumenta e nel cane si verifica una forte sensazione di ansia e paura.

Questa scoperta, apparentemente irrilevante, sembra molto importante perché permetterà ai padroni di molti cani di comprendere e meglio interpretare le manifestazioni emotive dei propri amici a quattro zampe e, quindi, di aiutare il cane nel caso in cui si verifichino troppo spesso manifestazioni negative che possano mettere sotto pressione l’animale.