Veterinari


Gatti: cosa fare se il nostro gatto ingrassa?

Un gatto domestico in forte sovrappeso è piuttosto comune: ciò accade perché i nostri gatti, a differenza dei gatti selvatici o dei gatti che vivono in strada, hanno a disposizione molto più cibo – spesso anche molto nutriente, ricco di vitamine, proteine ed anche grassi – e conducono una vita molto più agiata.

Mentre un gatto che vive in strada è costretto a muoversi per procurarsi il cibo o per scappare, un gatto domestico ha tutto a sua disposizione, e, pertanto, tende alla comodità: inoltre, il gatto che vive in casa, spesso è sterilizzato per evitare fughe ed accoppiamenti non voluti, e questo naturalmente incide sul suo peso.

Come fare allora se il nostro gatto tende ad ingrassare? È davvero rischioso se il nostro micio ingrassa? Alla seconda domanda dobbiamo rispondere con un sì: un gatto in sovrappeso è sicuramente un gatto a rischio di diverse malattie cardiovascolari e di patologie molto pericolose, spesso anche vitali.

Se il gatto tende ad ingrassare, la prima soluzione – e forse anche la più scontata – è quella di metterlo a dieta, somministrando cibo in minore quantità o specifico per queste problematiche. Importante, poi, il movimento: se il vostro gatto è un eterno pigrone, è importante convincerlo a muoversi, magari scegliendo dei giochi che lo incentivino a correre, a saltare e, quindi, a perdere peso. Inutile poi dire che in questo caso, il consiglio di un bravo veterinario che si occupi di nutrizione sarebbe valido quanto auspicabile, sia per tenere sotto controllo il gatto che per evitare che il nostro micio ricada nel pericoloso circolo vizioso dell’obesità.