Veterinari


Adottare un animale a distanza

L’adozione di un animale in casa nostra non è sempre contemplata né è sempre possibile: talvolta vi sono degli impedimenti economici – quando si adotta un animale bisogna mettere in conto delle spese che non sempre si possono affrontare – ma anche impossibilità a tenere l’animale per motivi familiari – un componente della famiglia allergico al pelo degli animali – o legati allo spazio. In casi come questi, molte persone vivono per anni con il rimorso di non poter godere di quell’amore che solo un animale può dare, e con quello di non poter restituire quell’affetto in termini di cibo e di attenzioni.

Tuttavia, al giorno d’oggi, si può fare qualcosa per limitare questa sensazione e per fare in modo di aiutare comunque un animale anche senza farlo vivere propriamente in casa nostra. La prima soluzione è quella di adottare un animale a distanza: moltissimi canili e molti gattili offrono questa opportunità perché oberati dalle spese di manutenzione degli spazi e di mantenimento degli animali.

A fronte di una piccola quota mensile o annuale, si può adottare a distanza un gatto o un cane, ricevendo in cambio piccoli omaggi, fotografie e – nel caso in cui non si abiti troppo distante dal luogo in cui si trova l’animale – anche la possibilità di andare a trovarlo di tanto in tanto.

Un’altra possibilità è quella di aiutare in qualità di volontari gatti e cani che si trovano in difficoltà o all’interno dei canili: dedicare ad essi una domenica pomeriggio, o qualche ora durante la settimana per aiutare gli altri volontari a pulire le gabbiette, riempire le ciotole di croccantini o fare qualche coccola agli animali. Anche senza tenere un animale in casa, con la forza di volontà ed un grande cuore si può fare davvero tanto. Basta volerlo!