Veterinari


Un gattino impaurito in casa: come ottenere la sua fiducia

A volte i gatti spaventati e diffidenti non sono solo quelli che troviamo per strada, ma anche quelli che abbiamo adottato o che sono nati in casa: questo spiega e conferma che la diffidenza è in genere una caratteristica naturale nei gatti, ma questo non significa che la sua naturale ostinazione alla solitudine non possa essere abbattuta.

Se abbiamo adottato un gattino, è abbastanza naturale che, specialmente nei primi giorni, senta il bisogno di ambientarsi e trovi quindi spaventoso muoversi liberamente per casa: molti micini temono gli spazi aperti anche a causa della scarsa attenzione che la madre gli ha dedicato nei primi giorni di vita, oppure per colpa di un rumore improvviso o qualcosa che li ha traumatizzati sin da cuccioli.

In questo caso, se il nostro gattino teme gli spazi aperti o i salotti troppo grandi, e cerca sempre di nascondersi, il comportamento comune è quello di tentare ad ogni costo di stanarlo: il micio invece non va forzato ad assumere un comportamento che non gli appartiene e non gli è naturale, ma va assecondato e rispettato e, semmai, aiutato in maniera non ossessiva ad uscire dalla sua tana.

Il primo consiglio per aiutare un gattino impaurito a prendere fiducia è l’indifferenza, o meglio, la finta indifferenza: se cerchiamo a tutti i costi di invadere gli spazi del nostro amico a quattro zampe, otterremo solo l’effetto contrario. Possiamo avvicinarci gradualmente al suo nascondiglio, offrirgli del cibo, parlargli in maniera dolce o mostrare qualche giochino: se assumeremo un comportamento calmo e rilassato, il nostro micio si sentirà a suo agio più facilmente e sarà quindi molto più propenso ad uscire dalla sua tana. Attenzione però: mai forzare i suoi comportamenti!

Anche quando il gattino si sarà deciso ad uscire dal suo nascondiglio, è importante continuare a tenere un comportamento coerente e mai troppo invadente: accarezzarlo se si avvicina, ma non invadere troppo i suoi spazi finché non ci avrà fatto capire che si fida completamente di noi.