Veterinari


Il cane è il miglior amico dell'uomo: da quando?

Il cane è il miglior amico dell’uomo”: è questo uno dei motti che ci vengono insegnati sin da piccoli e che tramandiamo di generazione in generazione insegnando ai nostri figli il rispetto per gli animali ed in particolare per questa splendida categoria.

Ma da dove nasce questa affermazione? Quali sono le radici di questo motto e le motivazioni che hanno spinto l’essere umano a scegliere, come primo animale da compagnia e fedele amico, proprio il cane? Non è ancora chiaro quale sia la risposta esatta per quest’ultima domanda, ma dal punto di vista storico si può pensare che il legame tra cane ed uomo nascesse in concomitanza con la necessità dell’uomo di ricevere un sostegno ed un aiuto negli atti pratici e quotidiani della vita, come la caccia, la guardia degli animali da pascolo, ecc.

Il sodalizio tra cane e uomo è un legame che affonda le sue radici nella più remota antichità: sono esattamente 33 mila gli anni di “amicizia” e “fedeltà” che uniscono il cane e l’uomo in una vicinanza che sembra non avere paragoni rispetto alle altre specie animali. A dare conferma di questo particolare rapporto, una scoperta portata avanti da alcuni ricercatori russi che, esaminando alcuni resti trovati in una caverna sui monti Altai (Siberia meridionale), hanno rintracciato i reperti fossilizzati del cranio di un cane, presumibilmente antenato di un cane molto simile all’ “husky”, il cosiddetto “cane di Groenlandia”. Secondo questa scoperta effettuata in una caverna che era stata portata alla luce già negli anni Settanta, il cane era solito accompagnare l’amico “umano” durante le primitive battute di caccia ad orsi, volpi, capre di montagna, fungendo quindi da sostegno materiale oltre che, probabilmente, da essere amichevole e buono.

L’amicizia tra cane e uomo, quindi, ha origini molto remote ed è testimonianza di un legame indissolubile che, con il passare dei secoli, ha fatto passi da gigante trasformando un antico legame di aiuto e di sostegno negli spostamenti e nei lavori agricoli e di caccia in uno splendido ed unico legame affettivo. Probabilmente senza paragoni.