Veterinari


Spazzolare il gatto

Spazzolare un gatto: giusto o sbagliato?

Quali sono le tempistiche e quando è bene evitare di spazzolare il micio? In questo articolo cercheremo di rispondere in breve a tutte queste domande, fornendo informazioni utili sulla spazzolatura del manto di un gatto, che può sembrare difficile e complicata ma che in realtà è quasi un gioco da ragazzi.

Alla prima domanda, ovvero se sia giusto o sbagliato spazzolare il pelo del gatto, la risposta è assolutamente inequivocabile: l’operazione di “pettinatura” o di spazzolatura, come comunemente viene chiamata, è infatti molto importante, perché permette non solo di mantenere il pelo più pulito e più lucido, ma anche perché – specialmente nei periodi di muta, in cui il pelo cade in maniera più eccessiva – l’operazione di spazzolatura può essere di grande aiuto per evitare di ritrovarsi peli sparsi per la casa, ed anche per aiutare il micio a non ingurgitare troppo pelo durante le normali operazioni di toelettatura. Spazzolare il micio, quindi, è assolutamente giustissimo!

Quali sono le tempistiche per tutto ciò? Quando è giusto spazzolare e quanto si deve spazzolare il gatto? In genere, queste valutazioni vanno fatte a seconda della quantità di pelo del gatto, ovvero del tipo di pelo – lungo, semilungo, o corto – e della stagione: un gatto a pelo lungo – tendenzialmente un persiano – potrebbe aver bisogno di maggiori cure rispetto ad un gatto a pelo corto, e le operazioni di spazzolatura potrebbero risultare un po’ più lunghe.

In generale, è bene spazzolare il gatto ogni volta che si può, per due motivi: il primo è che spazzolando il micio tutti i giorni, si evita la formazione di palle di pelo che, se il micio non le ingurgita – con la fastidiosa conseguenza del vomito del bolo di pelo – ci si ritrova ovunque, sui vestiti, sulla mobilia, sui divani, ecc; il secondo motivo è invece di carattere pratico. Il micio infatti è un animale molto diverso dal cane, in quanto tende a non sopportare di essere manipolato eccessivamente e richiede la sua indipendenza: spazzolarlo tutti i giorni può essere molto utile per creare delle “abitudini” e per rendere quindi questa operazione piacevole per lui, e facile per noi!