Veterinari


Come pulire le orecchie al gatto

Tra le cure sicuramente utili per un micio vi è la pulizia delle orecchie: pochi sanno che anche gli animali – e quindi, naturalmente gatti compresi – possono soffrire di patologie legate ad una scarsa igiene o cura delle orecchie, motivo per cui è molto importante che esse vengano mantenute sempre asciutte e pulite.

Il consiglio che si da spesso quando si decide di lavare un micio è quello di procedere al lavaggio con molta cura evitando soprattutto di bagnare le orecchie, che rappresentano una parte molto delicata. Per questo motivo, anche la loro pulizia andrà fatta con una certa cautela onde evitare che qualche movimento brusco possa creare problemi ed eventualmente far male al micio.

Per pulire correttamente le orecchie del gatto, è quindi necessario munirsi di:

- cotone o garza imbevuta;

- pazienza.

Si consiglia di effettuare l’operazione di pulizia quando il micio è tranquillo, meglio se quando è addormentato o assonnato; assolutamente sconsigliato farlo quando il gatto è agitato o nervoso! Inoltre, è meglio procedere alla pulizia delle orecchie con cadenza settimanale, almeno per i primi periodi: ciò contribuirà a rendere meno traumatica la pulizia e la renderà, con il tempo, una piacevole ed abitudinaria operazione di cura. Per mezzo di una garzina o di un po’ di cotone imbevuto di acqua o detergente adatto, pulire bene l’interno dell’orecchio, prestando attenzione alle pieghette presenti all’interno, facile dimora di batteri e di sporcizia.